Conosciamo meglio Steve McCurry e la storia segreta della celebre fotografia “Ragazza afghana”


1985-afghan-girl-national-geographic1Steve McCurry, è un fotoreporter statunitense, conosciuto principalmente per la fotografia “Ragazza afghana”, pubblicata come copertina del National Geographic Magazine di giugno 1985.

La sua carriera è stata lanciata quando, travestito con abiti tradizionali, ha attraversato il confine tra il Pakistan e l’Afghanistan.

Quando decise di tornare in America, pensò bene di cucire i rotoli di pellicola tra i vestiti, nel tentativo di passare inosservato ai militari di frontiera.

Evidentemente quel tentativo gli riuscì e quelle immagini, che furono pubblicate in tutto il mondo, sono anche tra le prime a mostrare il conflitto al mondo intero.

Il suo servizio vinse anche la Robert Capa Gold Medal for Best Photographic Reporting from Abroad, un premio assegnato a fotografi che si distinsero per eccezionale coraggio e per le loro imprese.

Forse però, non tutti sanno che la celebre fotografia fu designata a copertina per puro caso, inizialmente venne scelta quella con le mani sul viso (foto in basso a destra) e soltanto in un secondo momento venne cambiata con quella che oggi tutti conosciamo.

Questa e altre curiosità le potete trovare nel suo ultimo libro ”Untold: The Stories Behind the Photographs” dove appunto vengono rivelate diverse curiosità che gli estimatori del maestro sicuramente non si vorranno perdere.

 

sharbat_gula_afghan_girl_steve_mccurry

Un’altra notizia che forse non tutti sanno, risale al 2002, quando dopo diciassette anni da quello scatto, McCurry decise ti tornare in Afghanistan sperando di ritrovare in vita la protagonista dello scatto che lo rese celebre.

Come è andata a finire? Scopriamolo in questo filmato:

Se anche voi ammirate il lavoro di Steve McCurry e volete saperne di più, vi consiglio di non perdervi questa interessantissima intervista di qualche tempo fa, tenuta da Fazio nel suo programma.

Se ancora non hai avuto il piacere di vedere una mostra del maestro o vuoi immergerti nuovamente nelle sue fantastiche immagini, registrati su ticketone.it e metti tra i preferiti “mccurry” per ricevere le notifiche riguardanti le sue mostre.

Ti lascio con altri link di approfondimento.

Un saluto e tanta creatività.

Stefano

 

SteveMcCurry.com  (Sito ufficiale)

it.wikipedia.org/wiki/Steve_McCurry  (Wikipedia)

Tutti i libri di Steve McCurry  (Amazon)

Biglietti per mostre  (ticketone.it)

Che cosa ne pensi di questo argomento? Scrivilo qui sotto.